Vai al contenuto

C’eravamo tanto (rott)Amati

7 novembre 2010

Questo giovanotto ci vuole rottamare tutti quanti. Io credo però che ci vorrebbe più senso della misura.

Massimo D’Alema su Matteo Renzi

Da noi è tutto alla rovescia: i dirigenti politici si fanno le fondazioni, scrivono libri, danno consigli ma rimangono lì, sempre, tenacemente abbarbicati allo strapuntino della seggiola. Non si schiodano, guai a chi li tocca. Si cambiano i partiti, si cambia il nome dei partiti, ma i leaders sono gli stessi, con le solite facce, le solite idee, il solito linguaggio.

Matteo Renzi su Massimo D’Alema, Veltroni e tutti gli altri

E’ bello il clima amichevole che si respira nel PD. Detto questo, secondo me Renzi – nonostante le sue ambiguità – ha ragione e D’Alema ormai sembra De Niro in  quel celebre film.

About these ads
Ancora nessun commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 387 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: