Skip to content

La coda dei curiosi sull’autostrada

19 aprile 2012

Capita che Ondaverde in autostrada ti avverta di una coda al km x della tale carreggiata causa incidente, mentre su quella opposta si rallenta per via dei curiosi.

Non avevo mai dato peso alla cosa, finché non mi sono ritrovato imbottigliato ed incredulo in un ingorgo di guardoni automuniti che frenavano all’improvviso per poter meglio osservare un terrificante disastro oltre il guard rail.

C’è chi sostiene che il voyeurismo sia fra le prerogative che ci distinguono dalle altre creature delle Terra. In fondo, dagli scimpanzé agli ornitorinchi, non si ricordano altre specie viventi così interessate all’atto di guardare per il gusto di guardare.

Sì: fatti non fummo per viver come bruti, ma la curiosità dell’Ulisse dantesco lo stimolava a (in)seguir virtute e canoscenza, non le vicissitudini di dieci babbei sequestrati dentro una casa, sotto minaccia di una telecamera.

Ci pensavo mentre sul canale ollnius ridavano per l’ennesima volta le immagini tristi della camera ardente di quel ragazzo morto sabato, giocando a pallone.

Che seguivano le immagini strazianti delle lacrime della fidanzata di ieri altro. Che seguivano le immagini agghiaccianti del suo cadavere inerme sul prato verde di domenica. Che seguivano le immagini sconvolgenti della sua agonia in diretta sabato. Immagini dei telegiornali, dei giornali, dei blog, di feisbuc, di iutub rimbalzato da tuitter. Tutte le immagini possibili, in coda sull’autostrada dei media, tra Livorno e Bergamo.

Oggi c’è il funerale, attese 15, 20.000 persone. La Gazzetta dello Sport fa la diretta tivvù, come per le partite. E chissà quante immagini sforneremo.

Sapete? Tutto questo per uno che  comunicazione l’ha studiata con un minimo di serietà, appartiene all’ordine delle cose. Non c’è nemmeno bisogno di citare nonno MecLuan e pronipote Dechercove per spiegarsele.

Basta farsi inghiottire da uno dei buchi neri sulla pelle di quel tipo in tivvù, quando la sera zompetta  agile attorno al plastico di una casa, di una nave, di un garage.

Basta per invidiare, almeno un poco, scimpanzé ed ornitorinchi.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 418 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: