Questioni di forma (nei comics)

Felix the cat
Felix the cat

Guardate questa striscia di Felix the cat, personaggio conosciuto dai più per via dei cartoni animati e per una lunga tradizione di merchandising. Felix (qui per un breve ritratto ) in realtà è stato, prima ancora che un cartoon, un fumetto di grande fortuna, a cavallo fra gli anni Venti e Trenta. Un successo fabbricato attraverso una girandola di invenzioni  grafiche e scoppiettanti trovate narrative. Un interessante punto di partenza per una breve riflessione sulle capacità espressive del fumetto.

Felix the cat
Felix the cat

Avrete notato  che tutte e due le gag si basano un “non sense” visivo. In un caso, le nuvolette di scappamento dell’automobile vengono trasformate da Felix in un paio di ruote (!), nell’altro Felix “ricicla” un punto interrogativo per farne un pattino (!!).  Si tratta di un’operazione inventiva davvero singolare perché nuvoletta e punto interrogativo sono già in sé, nell’ambito del linguaggio fumettistico, metafore di qualcosa (“movimento”, “dubbio”) , ma metafore talmente convenzionali da essere riconosciute in automatico dal lettore.

Accade anche nel parlare, quando utilizziamo – ad esempio – l’espressione “gamba del tavolo”. Alla base c’è una metafora, ma ormai talmente utilizzata che è difficile distinguere dove finisca il significato letterale e inizi quello figurato. E, se provate a cercare un’altra espressione per dire la stessa cosa, vi renderete conto che – paradossalmente – non esiste un modo più esatto per indicare quella particolare parte del tavolo. I linguisti definiscono queste metafore “congelate” catacresi.

Ma torniamo al gatto e ai suoi giochi visivi. Felix (o meglio il suo autore Otto Messmer) si diverte a rovesciare quelle che sono le catacresi del fumetto, ovvero le sue convenzioni linguistiche. I segni vengono spogliati di ogni significato culturale e riportati alla loro essenzialità plastica/grafica di forme geometriche. Nel caso della nuvoletta, si ricorda che alla base è un tondo, nel caso del punto interrogativo che si tratta di una linea curva.

Il passaggio successivo è fabbricare delle nuove, inedite, metafore, suggerendo che un tondo può essere inteso come una ruota e una linea curva come la lama del pattino. Badate: non si riparte da zero. Le metafore della ruota e della lama di pattino non vengono inventate ex-novo da Messmer, ma pescate da altre situazioni fumettistiche. In effetti, le gag fanno sorridere il lettore perché ci mostrano il “re nudo”.  Felix strizza l’occhio in entrambe le occasioni, come a dire: “siamo in un fumetto e lo sappiamo bene tutti, voi che siete il publico ed io che sono il personaggio”.

Il punto è proprio questo: per stravolgere una regola grafica del fumetto, o per meglio dire, per  inventare una eccezione alla regola stessa, l’autore ha bisogno di lettori competenti e complici.  Ciò era vero negli anni Trenta, quando il fumetto le sue regole le stava fissando ed è vero oggi, ad oltre 100 anni dalle prime strip apparse sui giornali.

Chris Ware - Jimmy Corrigan
Chris Ware - Jimmy Corrigan

Dentro questa linea di evoluzione, lavorano oggi cartoonist sperimentatori come Chris Ware, Joann Sfar ed altri. Autentici funamboli del pennino che forzano i confini delle vignette, scardinano i layout delle pagine, obbligano l’occhio del lettore a una continua ginnastica visiva. Eppure queste audaci soluzioni formali sarebbero impensabili se il fumetto più “tradizionale”, da Felix a Mickey Mouse, passando per Windsor Mc Cay e tanti altri, non avesse tenuto vivo questo patto di complicità con i lettori per oltre 100 anni.

Un accordo silente ma consapevole, fondamentale per alimentare un linguaggio e per dargli la possibilità di rinnovarsi. Proprio come accade alla lingua parlata che, con buona pace dell’Accademia della crusca e dei dizionari, riscrive ogni giorno, nell’uso quotidiano,  le sue metafore e il suo futuro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...