Poniamoci all’opera

“Che entrambe le parti si uniscano per porre in atto in ogni parte della terra il comando di Isaia: Rimetti le obbligazioni gravose …rimanda liberi gli oppressi. E se una testa di ponte di collaborazione potrà far arretrare la giungla del sospetto, che entrambe la parti si uniscano in un nuova impresa:nel creare non già un nuovo equilibrio di potenza, bensì un nuovo mondo basato sul diritto, in cui i forti siano giusti e i deboli sicuri e la pace sia preservata. Tutto ciò non potrà essere portato a termine nei primi cento giorni, né nei primi mille giorni, né nel corso di questa amministrazione, e nemmeno forse nel corso della nostra esistenza su questo pianeta. Purtuttavia poniamoci all’opera.”

John Fitzgerald Kennedy (<29 maggio 1917 – 22 novembre 1963), Discorso di insediamento alla presidenza

—–

L’anniversario della morte di JFK: me l’ha ricordato il blog di Andrea Mollica.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...