Pupazzi nel Tubo

You Tube  è un gigantesco juke box delle nostalgie catodiche. Prendete Kermit, Miss Piggy, Gonzo… Per me sono vecchi amici di famiglia e credo valga per tanti  che erano pargoli, a cavallo tra gli anni ’70 e ’80. All’epoca in cui la tv era ancora una epica presenza nella vita di un bimbo (lo è ancora?) , con il Muppet Show si sorrideva e si cantava.

Pare che questi singolari pupazzi, creati da Jim Henson, impazzino sul Tubo. I frammenti dello show vanno forte, così come le scene dei film parodia. Secondo il magazine Wrap , fa tutto parte delle strategie virali di Casa Disney per rilanciare il brand.

All’origine, c’è il mitico show della tv americana, che  vedeva ogni volta protagonisti i pupazzi assieme a una star in carne e ossa dello showbiz. Perfino  il leggendario Orson Welles accettò di duettare con Kermit e soci. Ogni puntata era un happening speciale che faceva il verso agli stereotipi e ai generi della tivvù di allora. Gli stessi protagonisti (il presentatore Kermit, la diva miss Piggy, i causistici vecchietti  del palco, etc.) rappresentano maschere indovinate di tic e manie.

Ma la forza del Muppet show è che tutto questo faceva parte del sottotesto, garbato e raffinato, mentre a noi bambini era dedicata la colossale messinscena. Dai numeri musicali sempre diversi , una sorta di broadway per l’infanzia, alle gag, cariche di non sense, degne della migliore tradizione slapstick. Le smorfie dei Muppet erano irresistibili, a contrasto con il loro tenero sguardo vitreo, “inerme” rispetto al mondo adulto, proprio come quello di un bimbo.

Negli anni scorsi, la Disney – che già proponeva attrazioni dei Muppet nei suoi parchi divertimento – ha acquisito tutti i diritti sui personaggi di Henson e ora cerca di riproporli in grande stile, anche attraverso la pubblicità virale di you Tube.

Il nuovo canale Muppet Studio presenta pezzi assolutamente esilaranti, segnalo su tutti la cover di Bohemian Rapsody, che, forse, sarebbe piaciuta anche a quel giocherellone di Freddy Mercury.

Resta da capire se i Muppet, oltre che surfare sull’onda della nostalgia, sapranno divertire anche i bambini di oggi.L’anno scorso in Florida (Disney World), ho trascinato la mia dolce metà (povera donna) a visitare il rinnovato cinema 3D dedicato ai Muppet.

All’uscita, avevo le lacrime agli occhi per le risate  (e forse anche per un filo di commozione) e ho notato che anche tante famigliole, pargoli inclusi, sfoggiavano sorrisoni divertiti. Chissà, nel frattempo, take care, Kermit.

Annunci

3 pensieri su “Pupazzi nel Tubo”

  1. Pingback: Sono Storie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...