Winter time

Illustrazione di Norman RockwellNevica a Tolosa, da ieri sera e sembra non aver alcuna intenzione di smettere.

Era già accaduto prima di Natale, ma fa comunque un certo effetto, vedere la città imbiancata. Stamattina, nonostante i fiocchi cadessero copiosi,  sono sceso in strada.

C’eravamo solo io ed i pargoli della mia padrona di casa, impegnati a rincorrersi con il loro cagnolino. Sembrava di essere dentro una delle magiche illustrazioni natalizie del mio adorato Norman Rockwell.

A costo di suonare provinciale, ammetto che  la cosa mi emoziona un pò. Questi inverni così candidi e freddi sono una novità per chi, come me, è nato e cresciuto all”ombra der Cuppolone. Al massimo, da noi quando fa brutto – come in questi giorni – ti becchi acqua a secchiate e voragini aperte sulle strade (l’asfalto gruviera di Roma è ormai noto in tutto il mondo).

Così mi godo, questo riposo obbligato a casa. Ho buoni libri da leggere, una intera serie di Madmen ancora da scoprire e, come sottofondo, trovo adatta Tori Amos.

Lei è lontana e questa è la parte più dura, come sempre. Per fortuna, Skype fa sentire meno la distanza. Ci sono sensazioni che scaldano anche i sabati freddi come questo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...