Così alieno, così umano

Lewis, in cerca di un prato per picnic, s’imbatte in una radura bruciacchiata, forse dal passaggio di un ufo, e in un singolare fumetto: la prima testimonianza di letteratura disegnata aliena. Si apre con un incipit degno di X-Files, A.L.I.E.E.N., l’ultima sorprendente opera di una delle personalità più originali del fumetto francese contemporaneo, Lewis Trondheim.

Ringrazio la redazione de Lo Spazio Bianco per avermi dato l’opportunità di proporre la mia lettura di questo racconto, tenero e stralunato, di Lewis Trondheim. Il resto lo trovate qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...