Orizzonti illimitati

Molto di quel poco che so sul fumetto, lo devo a un semiologo bolognese che ora, nella recente versione barbuta, somiglia  all’altro celebre semiologo qui ritratto, di cui è stato allievo.

Lui si chiama Daniele Barbieri ed ha appena aperto, o sarebbe più corretto dire riaperto visto che della rete è un giovane pioniere,  un blog dedicato alla letteratura disegnata e ai diversi orizzonti culturali della sua attività (comunicazione visiva, musica, etc.).


La prerogativa  di Daniele, dai tempi dell’impagabile   I linguaggi del fumetto fino al recente saggio divulgativo Breve storia della Letteratura disegnata , sta nell’approcciare ai comics (autori, forme, storie) – e più in generale ai testi estetici – in maniera rigorosa, utilizzando strumenti di analisi semiotici, senza per questo rinunciare alla chiarezza espositiva.

Per ora, sul blog,  trovate  solo una manciata di post, ma già così ricchi di spunti che da soli valgono il gusto del clic, anche in vista del suo nuovo saggio di imminente uscita, dedicato al “pensiero disegnato“.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...