C’eravamo tanto illusi

Caro Mario,

so che sei in vacanza e mi dispiace disturbarti, ma visto il comune affetto per quel Partito Democratico che per anni abbiamo sognato, volevo che sapessi cosa sta accadendo. O meglio, cosa sembra stia accadendo, a leggere le cronache dei ben informati.

Ti ricordi delle Primarie? Sai quello strumento nuovo con il quale speravamo di innovare la selezione della nostra asfittica classe politica di Centro-Sinistra, come accaduto con Matteo Renzi a Firenze o Nichi Vendola in Puglia? Pare che se ne possa fare senza nel PD, o almeno che farle proprio “primarie-primarie”, aperte a tutti, non vada più bene.

Eppure era stato lo stesso Bersani, neo-segretario – nonostante le perplessità espresse nella mozione congressuale – a ribadire la loro importanza. Aveva scoperto che i gazebo tiravano ancora fra sti’ sprovveduti elettori. Allora, in diretta tv da Fabio Fazio, aveva recitato il mantra della partecipazione popolare, l’elogio della grande gente democratica che decide in prima persona.

Ora ci ha ripensato, o per lo meno, ci ha ripensato la maggioranza che l’appoggia e che, in questa contro-riforma, vede probabilmente l’occasione per liquidare tutte quelle voci critiche alla leadership attuale.

Certo, a parole dicono di volerle mantenere, ma se leggi le modifiche che propongono, ti rendi conto che vorrebbero svuotarle di significato, trasformarle in un plebiscito a favore di candidature già decise a tavolino.

E, per me e te, che sognavamo – come tanti – un partito diverso, forse – malgrado l’impegno di persone come Pippo Civati – è arrivato il tempo di dire addio a quel sogno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...