Cyrano con licenza di sognare

Guccini visto da Staino

Oggi compie settant’anni un cantastorie vero, Francesco Guccini.

Penso che ci sia poco da scrivere, senza dire cose inadeguate, del grande cantautore. Insieme a De André e De Gregori è uno di quei musicanti diversi che ha raccontato il paese, le idee, l’amore con poesia e civiltà.

Ma, lo sapete, da queste parti a farla da padrone sono romanzi e fumetti, per cui come non ricordare  –  a partire dalla testata con il cantautore modenese, versione fumettosa immortalato da Staino – anche il Guccini scrittore di comics?

Bonvi-Guccini, Storie dello Spazio profondo

La passione per i fumetti arriva da lontano per Guccini, da quando bambino sognava l’America e l’America erano il rock, la letteratura a stelle strisce, certo, ma anche Mandrake, Flash Gordon e Superman… E in una delle sue più celebri canzoni, Via Paolo Fabbri 43, ecco comparire i Peanuts:

..e io danzo con Snoopy e con Linus un tango argentino col caschè!

Grazie all’amicizia fraterna con due artisti del pennino (e vicini d’Appennino), come Bonvi e Magnus, quella passione giovanile, negli anni, è diventata anche un’occasione di scrittura, diversa dalla canzone.

Con Bonvi, il menestrello di Pavana ha firmato Storie dello Spazio profondo: una collezione di racconti, nei quali il divertimento stravolge e reinventa i luoghi della science-fiction, in un’arrangiamento stralunato e picaresco.

Magnus - Lo sconosciuto

Di una cifra tutta diversa, è il lavoro al fianco di un altro maestro quale Magnus (Roberto Raviola). Insieme i due hanno creato uno dei personaggi più struggenti del fumetto italiano, Unknown (lo sconosciuto): il ritratto di un mercenario senza patria che attraversa le ferite aperte degli anni ’70, con la rabbia dei sogni traditi.

Storie diverse cui Guccini ha contribuito con il suo stile di narrazione ironico ma anche lirico, quello che ritroviamo anche nei suoi romanzi e, soprattutto nelle sue canzoni, marchio di fabbrica di un indomito Cyrano con licenza di sognare.

Buon compleanno Francesco. So long.

Annunci

4 pensieri su “Cyrano con licenza di sognare”

  1. Grande Guccini! Anch’io sono una sua fan, come di Vecchioni (e infatti per me il massimo è stata “Luci a San Siro” cantata da Guccini), ma non conoscevo questa sua altro aspetto.

    Anche da parte mia, auguri Francesco, cento di questi giorni, e almento duecento altre tue canzoni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...