Sono stelle

Calvin & Hobbes - Bill Watterson

– Mama il cespuglio brilla! –

– Hai visto Gaia, sono le lucciole!  –

– Lellucciòlle, mama? Noooo, no mama… sono… sono… stelle volanti! Quando in cielo ci sono le nuvole, vengono giù nel cespuglio e lo brillano! Vedi mama, come sono brave e belle! –

Dialogo fra la principessaraffreddata e la sua piccolina (qui).

Una volta, nel corso di un workshop di scrittura,  uno sceneggiatore americano di lungo corso, David Seidler, cercò di spiegare perché, se si voleva tirare fuori storie originali, si deve pensare alle cose che amavamo da piccoli:

I bambini sono immediati, hanno una fantasia irrefrenabile. Se volete scrivere cose belle, dovete guardare alla vostra parte infantile.

A volte, ho la sensazione che dietro tutta quella fantasia ci sia una comprensione delle cose più profonda di quanto da adulti vogliamo ammettere, o siamo in grado di interpretare. Forse come scriveva Antoine de Saint-Exupéry:

I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano di spiegargli tutto ogni volta.

Calvin & Hobbes - Bill Watterson
Annunci

4 pensieri riguardo “Sono stelle”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...