Uno strano giallo

Tutta la solidarietà del caso, ci mancherebbe. Di mezzo c’è la vita di una persona, costretta a vivere sotto scorta e questo paese ha vissuto storie troppo brutte per non prendere sul serio certe derive.

Ma, scorrendo i giornali, mi ha colpito la quasi totale assenza di riscontri alle versioni fornite dalle persone coinvolte. E’ lo stesso Maurizio Belpietro, nella sua ricostruzione, a ribadire di non aver visto nulla. Ha sentito solo i tre colpi sparati dall’agente della scorta contro l’attentatore.

Attentatore che nessun altro ha visto a parte l’agente. Soprattutto, nessuno ha sentito altro rumore che quei tre colpi detonati. Le contraddizioni sono davvero tante e, qui, qualcuno più preciso di me  le elenca tutte.

Da lettore, l’unica cosa che mi sento di dire è che, in un giallo letterario, la scena così come è stata raccontata non funzionerebbe. Il che non vuol dire che sia necessariamente falsa, solo che suona inverosimile per le molte cose che non tornano. Fa venire in mente le parole di Carlo Lucarelli in Nuovi misteri d’Italia:

La verità è lì, potremmo prenderla, guardarla, toccarla, leggerla, ma sopra c’è qualcosa, una menzogna, una deviazione, una bugia che ce la nasconde, la fa sparire, la rende segreta.

Annunci

3 pensieri su “Uno strano giallo”

  1. Quando ho letto le prime ricostruzioni ho avuto subio voglia di fare un post per sottolineare cosa non tornava. Mi sono bloccato perché ho detto: capisco ci fosse solo la versione di Belpietro, ma qui c’è anche la versione del poliziotto…

    Poi ho scoperto che la versione di Belpietro non c’è (non ha visto nulla) e quella del poliziotto è di uno che è già rimasto coinvolto in un attentato senza attentatore (nel senso che non lo si è mai trovato)…

    Vedi a volte i pregiudizi verso i direttori di Libero? 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...