Paperi e quaquaraquà

Mettiamo che domani Paperon de Paperoni diventi sindaco di Paperopoli, come accaduto con il Rockerduck di New York, Michael Bloomberg. Mettiamo che debba scegliere, per la sua giunta, l’assessore allo sviluppo economico della città.

Ecco, voi pensereste mai che possa arrivare a nominare Battista, il suo fedele maggiordomo, per quella carica? Certo che no, è una persona, pardon, un papero serio lui.

Tutto questo per ribadire che, come recita una bella rubrica di Matteo Stefanelli e come abbiamo già detto, B non è Paperone. E noi purtroppo non viviamo nella città dei paperi, ma nella terra dei Quaquaraquà.

Annunci

1 commento su “Paperi e quaquaraquà”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...