Cose che restano

La casa ora è deserta. Gli ultimi scatoloni sono partiti con un furgone oggi pomeriggio.

Strano a pensarci. Sono arrivato in questo appartamento che non c’era nulla, se non l’essenziale.  E me ne vado, lasciandomi alle spalle lo stesso, limitato, arredamento.

Eppure, in questi quasi due anni in Francia, non sono state certo le cose materiali a mancarmi. Mi guardo intorno e mi rendo conto che l’arrivo e la partenza rappresentano due vuoti diversi.

Oggi la casa è tornata sgombra di oggetti, ma nel frattempo si è riempita di ricordi.

E non manca niente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...