Titoli che non lo erano

Spesso Luca Sofri, il Mourinho dei blogger, ci delizia su Wittgenstein con una rubrica (Notizie che non lo erano) in cui fa le pulci ai colleghi giornalisti, evidenziando imprecisioni, omissioni e forzature delle storie proposte dai media.

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa Sofri di questo titolo della suo quotidiano online, Il Post, che a chiosa di una critica feroce di Aldo Grasso a Vieni via con me di Fazio e Saviano, rincara con: La tv è un’altra cosa.


Non entro nel merito dei rilievi mossi dal professor Grasso a Fazio, in parte condivisibili, in parte abbastanza forzati, sta di fatto  che il critico televisivo non scrive in nessun passaggio del suo pezzo che quella praticata da Saviano e Fazio non è tv.

Semmai, ne contesta la qualità, il valore innovativo. Certo è che Grasso non si sogna di negare l’appartenenza di un testo a un universo di linguaggio, come fa invece il titolo de Il Post. Perché ci vuole fegato per dire di  un programma che fa quegli ascolti stratosferici su Raitre, in prima serata, contrapposto a certe corazzate catodiche,  “non è tv”.

Anzi, direi che ci vuole una assoluta ignoranza di cosa sia il medium. E’ solo un titolo a un pezzo in rassegna? Sicuro. Ma se uno si va a leggere le cose che hanno scritto in questi giorni Filippo Facci e Francesco Costa, sempre nell’universo Post, finisce col pensare che la testata di Sofri  abbia deciso di battagliare contro Vieni via con me in termini culturali.

Il che è legittimo , come sono legittime le critiche di Grasso (me l’aspettavo), però magari, lo dico anche da lettore affezionato de Il Post, mi piacerebbe che certe prese di posizione venissero ribadite con chiarezza. Altrimenti, un titolo come questo ha il sapore di un piccolo schizzo di quella macchina del fango di cui parlava proprio Roberto Saviano (in quella che non era tv).

Annunci

4 pensieri riguardo “Titoli che non lo erano”

  1. Sono andata a recuperare l’articolo a cui ti riferisci nel tuo post per capire meglio di cosa parlavi e, dopo aver letto quello e riletto il tuo post non posso che essere d’accordo con te.
    Francamente, poi, le critiche di Grasso mi hanno un pò stancata, ma questo è un altro discorso…

    1. Grazie Morrigan (e benvenuta). Io veramente continuo ad avere una certa stima di Grasso, forse perchè ho studiato sui sui libri. Ma le critiche a Fazio, in questo caso, mi sembrano livorose e poco motivate.
      Però devo dire che, invece, il titolo de Il post è la cosa più assurda, continuo a non capirlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...