I fratelli Caponi partiti a Lamerica

Ogni tanto ci dicevamo: dobbiamo fare un viaggio insieme, come ai vecchi tempi. Ma il tempo passava e rimandavamo sempre.
Alla fine, passati i sessanta, con i figli dispersi per l’Europa, uno si chiede quanto aspettare ancora. E ci siamo detti che questa era l’occasione per farlo davvero questo viaggio, finalmente.

Così mio zio mi ha raccontato l’idea di questa singolare avventura in Argentina, assieme a mio padre. Prima di tutto Buenos Aires a trovare il Gaucho, il figlio/nipote, emigrato a Lamerica come i bisnonni, e poi un lungo viaggio dal Nord al Sud di quell’immenso paese.

Dalle spettacolari cascate di Iguazù all’inverno perenne della Terra del Fuoco, passando per la Pampa sterminata, 5000 kilometri tra bus, auto e aerei.

Che dire? Anche se quando stanno insieme, a volte, sembrano davvero i fratelli  Caponi di Totò, Peppino e la malafemmina, trovo che si sono inventati una cosa fantastica . Questo tour promette di essere una di quelle avventure famigliari che restano. Di quelle che contano e che ci tramanderemo a lungo.

Buon viaggio fratelli Caponi.

Annunci

Un pensiero su “I fratelli Caponi partiti a Lamerica”

  1. Certo certo, scrivi..Te se svejato na mattina co que’ manine tirittiti.. e io tutti i giorni qua a organizza il viaggio a sti due..domani e’ tempo di Patagonia per loro. Mancheranno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...