Come Stanislao Moulinsky

La storia delle rivelazioni di Wikileaks è davvero surreale.
Un sito online diretto da un tizio, che sembra una variante de Il dottor Stranamore di Peter Sellers ,  rivela al mondo notizie clamorose, quali:

1) La Russia è  governata da corrotti e mafiosi (ma dai?!)
2) Il terrorismo islamico è finanziato da diversi governi arabi  (urka, davvero?)

E la più grande di tutte, ta da dà daaaaa:

3) Il Premier italiano è un tantinello inaffidabile (accipicchia, come dice Civati, che notizia).

Cotanti, segretissimi segreti tutti insieme, provenienti dagli spifferi della diplomazia a stelle e strisce, ricordano le magnifiche storie di Nick Carter. Ve lo ricordate il mitico detective di Bonvi?

Quando al termine delle strampalate indagini, inevitabilmente il colpevole si rivelava essere il camaleontico Stanislao Moulinsky travestito una volta da cassaforte, l’altra da scaldabagno che, sbottava:

Ebbene si’, maledetto Carter, hai vinto anche stavolta!

E noi bimbi ridevamo, fino alle lacrime. Imparavamo a ridere della stupidità dei Moulinsky segreti del mondo, così segreti perché sotto gli occhi di tutti. Ecco, Wikileaks è come Stanislao Moulinsky.

Annunci

2 pensieri riguardo “Come Stanislao Moulinsky”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...