Ascoltare le ombre

Qualche volta ciò che si trova nell’ombra non è peggiore di ciò che è illuminato e,  qualche volta, dobbiamo ascoltare le cose che le ombre hanno da dire.

Simona Micali, The Hero and His Shadow

In un bell’articolo sulla rivista online “Image and Narrative”, la studiosa Simona Micali affronta il tema “dell’ombra disobbediente” in letteratura, dalle fiabe di Andersen a Peter Pan, passando per Oscar Wilde e Dino Buzzati, fino ad Haruki Murakami.

Un discorso interessante, applicabile anche al fumetto, dove alla dimensione narrativa si salda quella grafica: l’ombra abita il nero, il colore opposto alla chiarezza definita della linea, il suo contrario, anche in senso metaforico.

Ci sarebbero tanti esempi da fare, ma qui ricordo con particolare piacere, una bella storia di Topolino del 1960, Topolino e la rivolta delle ombre, scritta da Ennio Missaglia e illustrata da quel grande maestro Disney che è stato Giovan Battista Carpi.

A Topolinia, le ombre dei personaggi prendono vita autonoma. E quasi, come fossero un viraggio al negativo delle qualità morali del character, si dimostrano malvage, votate al crimine.

Il plot è estremamente godibile, come accade nella serialità, quando si tira fuori uno spunto che gioca con le certezze del lettore. La fiducia che la silhouette di Topolino si accompagni al bene, vacilla pagina dopo pagina, mentre un’ insolita tensione preme contro le vignette, aggredendo la tradizionale bonomia del mistery topolinesco.

L’ombra disobbediente, insomma, suggerisce che, nascosto della china, nel buio dell’inchiostro, alberghi quell’inquietudine sottile che ci attraversa tutti, uomini e topi, personaggi di carne e personaggi d’inchiostro. Sempre.

Annunci

6 pensieri su “Ascoltare le ombre”

  1. Mi fai venire in mente il giorno in cui Gaietta ha collegato l’ombra a se stessa. Cercava in tutti i modi di staccarsi da quella cosa scura legata ai suoi piedi, finchè salì su una sediolina, e dall’alto guardò la sua ombra e le fece una pernacchia 😀

  2. ehi, sono felice di sapere che il mio articolo ti sia piaciuto! se ne farò mai una extended version non mancherà topolino e la rivolta delle ombre… ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...