Nessuno escluso

Questi diciasette anni di nulla e di nebbia acre, di un centrosinistra attaccato alla propria pochezza, di un centro sempre teso a farsi invitare nelle tavolate più comode, di una destra immemore del proprio losco passato e delle prerogative dialettiche che invece dovrebbero esserle dentro nel dna.

Questi diciasette anni di cultura sopraffatta, di vergogna fisiologica, di furbizia, di arroganza, di protervia, di insulti, di circo per stolti, di ignoranza e di maleducazione.

Tutto questo, insomma, magari dopodomani resterà ancora ben ancorato dentro le nostre mura domestiche. Ma se in quei pochi istanti in cui dalla fierezza di un progetto giovane e sincero scaturirà anche l’ingenua ed entusiasta volontà di urlare parole finalmente nobili, noi dovremo applaudire questi giovani abbandonati, tenerli per mano e magari seguirli nella loro follia. Poi dopodomani dovremo fare qualcosa insieme a loro. Tutti. Nessuno escluso.

Alessandro Loppi, Domani nella battaglia pensa a me

E’ andata proprio come previsto da Alessandro nel suo bel post.  E così questi studenti, per un giorno, sono finiti dall’altra parte della cattedra. Hanno dato al paese una lezione di civiltà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...