La spiegazione del Gorilla

La disonestà delle istituzioni è un problema per qualsiasi cittadino. Non è sufficiente fare il proprio lavoro. In questo non c’è niente di virtuoso. La democrazia non è un dono. E’ una responsabilità.

Dalton Trumbo, sceneggiatore e scrittore

Sandrone Dazieri uno scrittore che malgrado il suo personaggio migliore si chiami “il gorilla” non scrive mai bestialità, ha raccontato in un post interessante perché sia finito nella lista nera degli scrittori non graditi in certe biblioteche del Veneto.

Roba da Maccartismo anni Cinquanta del secolo scorso, quando ad Hollywood venivano perseguitati scrittori come Dalton Trumbo e Walter Bernstein.

Alla base della lista, c’è l’opinione espressa da Dazieri sulla vicenda di Cesare Battisti: una storia controversa. Dazieri, nell’occasione, non mi ha convinto per nulla riguardo alle buone ragioni che lo spingono ad appoggiare l’ex terrorista. Mi ha convinto, invece, quanto a buona fede ed onestà intellettuale.

Resta l’assurdità di quella lista di proscrizione di intellettuali e artigiani della parola, con la sola “colpa” di aver detto liberamente come la pensano. Non siamo obbligati a condividerne le opinioni, ma rispettarle dovrebbe essere la base di qualsiasi convivenza civile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...