Le storie nell’epoca della loro inflazione tecnica

Non sfugge che questo trionfo della narrazione ci sta immettendo in un mondo assai strano, in cui il confine tra i fatti e il racconto dei fatti ha confini molto labili, e spesso inesistenti.

Spesso non solo non riusciamo a capire cosa è reale e cosa narrazione, ma non ci importa saperlo.

Alessandro Baricco, Dall’America a un frullato così tutto diventa storia

Nel recensire un saggio di Walter Benjamin, Alessandro Baricco  l’altro giorno su La Repubblica si è interrogato sugli usi e abusi di storytelling nella nostra società. Dell’inflazione di storie, alcune volte meravigliose, altre volte  moleste, che ci assedia ogni giorno.

E la sua riflessione ha il sapore amaro di un rendiconto per chi, con la roba di cui sono fatti i sogni, ci campa.

E’ l’avvilita costatazione di un Albert Nobel della penna nello “scoprire” che con lo stesso tritolo narrativo si possono provocare esplosioni di intelligenza ma anche ottuse, violente, menzogne.

Baricco ci ricorda quanto è facile per tutti ammalarsi di bulimia affabulatoria:  un’ansia smodata di narrazioni da divorare, senza senso, senza valore.

È quel genere di fenomeno che se ti svegli di buon umore ti sembra geniale, ma se hai dormito male ha tutta l’aria di un rimbambimento generale.

Al contrario, abbiamo il diritto e il dovere di chiederci ogni giorno a che racconto stiamo partecipando, quale che sia il nostro ruolo. Magari potremmo anche scoprire che siamo finiti dalla parte dei cattivi. Purtroppo capita anche questo nelle storie che viviamo.

Quello che conta è averne consapevolezza.  Perché non sei mai fregato veramente finchè hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla. A patto che la storia sia buona, buona sul serio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...