11.000 km fa

11.000 chilometri fa non sapevo che si potessero combinare in una pizza appetitosa la cebolla y la muzzarella. Invece ora so che si chiama Fugazzeta e l’ho mangiata alla Pizzeria San Antonio di Boedo, Buenos Aires.

11.000 chilometri fa davo per spacciato il San Lorenzo contro il quotatissimo Boca Junior e, invece, ci è scappato il golazo e una sorpresa incredibile.

11.000 chilometri fa guardavo  sull’autostrada frotte di campesinos dirigersi in massa allo stadio Huracan. Credevo fossero tifosi e invece andavano ad acclamare la “presidenta” in vista delle prossime elezioni. C’erano anche migliaia di bambini, chissà perché.

11.000 chilometri fa ho salutato il Gaucho all’aeroporto internazionale con poche parole e invece tante, troppe, emozioni.

11.000 chilometri possono sembrare una distanza enorme. Se pensi alla geografia degli oceani, a quelle dei continenti, ai serbatoi degli aerei e ai costi dei biglietti.

Invece se li misuri con la civiltà dei sentimenti, 11.000 chilometri sono un battito di ciglia. Chiudi gli occhi e sei di nuovo lì, accanto alle persone e ai luoghi cui hai imparato a volere bene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...