Da Linus a Craig, duri con la coperta

A volte la più dura corazza non basta a difendersi dalla cattiveria del mondo.

Per questo ho sempre ammirato il Linus dei Peanuts. Il fedele amico di Charlie Brown, il filosofo della non violenza disegnata che possiede solo una morbida copertina come scudo sociale.

Per molto tempo, ho pensato che non potesse esistere un’altra storia a fumetti di “coperte”, più tenera, epica e avventurosa di quella che Charles Schultz aveva cucito addosso a  Linus. Poi, qualche mese fa, ho letto (finalmente) Blankets di Craig Thompson e mi sono dovuto ricredere.

Non dirò nulla di più, per non rovinarvi la sorpresa se non l’avete letto. Se l’avete letto, invece, qui su Lo Spazio Bianco trovate la mia recensione a questo romanzo grafico, davvero singolare.

Perché e a questo mondo bisogna essere duri ma senza perdere la coperta.

Annunci

2 pensieri su “Da Linus a Craig, duri con la coperta”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...