G con zero

Il Gabibbo, ci ricorda wikipedia, è un pupazzone rosso che parla genovese. Tutto qui. O almeno così dovrebbe essere.

Poi, capita d’imbattersi  sui giornali in notizie come questa, o lanci d’agenzia come quello citato da Wittgestein qualche giorno fa e  (sempre più spesso) mi chiedo che paese è quello che si affida al Gabibbo.

C’è ancora chi crede che dentro, e dietro al pupazzo di Striscia la notizia, ci sia il genio televisivo di Antonio Ricci. Temo che ormai sia l’esatto contrario: dietro e dentro ad Antonio Ricci c’è solo il Gabibbo.

Tant’è che il povero autore, per ribattere a chi l’accusava di aver seminato “il germe berlusconico” dai tempi di Drive In, non ha trovato di meglio che firmare una lettera al Riformista con lo pseudonimo del suo personaggio.
Quando l’ho letta, ho provato una infinita tristezza, come quando trovavo il nome del ragionier Fantozzi in calce agli sbiaditi editoriali di Paolo Villaggio per L’Unità.

Se un intero popolo di operai e cittadini deve affidare a un barbapapà qualunquista il suo ultimo singulto di coscienza civile, c’è tanto da riflettere.
Il Gabibbo, praticamente il grado zero dell’indignazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...