C’è un mistero

Pensate a quante storie ‘incrociamo a una fermata di bus o di metro.

Il più delle volte, tutto avviene nella reciproca indifferenza, o peggio ancora, nella nell’insofferenza, se la compresenza forzata ci costringe in pochi metri quadrati.

Ma, se anche solo per un momento, sollevassimo gli occhi, potremmo imbatterci in sguardi magici come quello della ragazza, immortalata da Ferdinando Scianna, a una fermata di metro di Parigi nel 1970.

La ragazza occupa il centro della composizione: la linea del suo corpo spacca esattamente a metà il quadro, eppure l’apparente  staticità della  posa sembra essere travolta da una energia misteriosa.

Guardate: la ragazza si sostiene allo stipite della porta, ma per certi versi è il bordo della porta che sembra seguirla, perfino sospingerla. Così il pezzo di muro scrostato, più che farle da sfondo, sembra precederla.

La direzionalità è data dal suo sguardo rivolto fuoricampo, dall’intensità di quello sguardo che, con tutta evidenza, “vede” qualcosa che non è sulla banchina della metropolitana. Qualcosa che noi, non possiamo conoscere, che ci spinge a farci le domande che, ancora oggi, lo stesso fotografo continua a porsi:

Chi stava aspettando? Un uomo, un’amica? Sarebbero andati al cinema? Che cosa le avrà riservato la vita? Sarà stata felice?

C’è un mistero, piccolo  o grande che sia, in ogni storia. La bravura del narratore non sta, necessariamente, nello svelarcelo ma nell’incuriosirci, nel farci appassionare a quel mistero. L’ha fatto Ferdinando Scianna, catturando all’interno dell’obiettivo il viaggio interiore di quello sguardo.

Un mistero che fa vibrare l’inquadratura. Che mette in movimento, ancor prima che il corpo della ragazza, le nostre emozioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...