Yorick chi sei?

Fa il coroner in una grande metropoli canadese. Indossa vestiti sciatti e impermeabile piuttosto sciupato. E’ alto parecchio e antipatico quasi il doppio. Si chiama Yorick Malatesta.

Con Dr. Morgue (Sulla genesi del personaggio potete leggere questo post ), continua l’invasione degli ultra-bonellidi delle  edizioni  Star Comics, dopo il piccolo – grande – successo di Valter Buio.

Come per tutte le serie, sarebbe sbagliato giudicare il prodotto da una singola storia. Anche se le matrici “modaiole” del personaggio: da dr. House a Bones, da Key Scarpetta e Michael Connelly, sono tali e tante  da identificare subito l’immaginario di riferimento scelto dalle autrici, Silvia Mericone e Rita Porretto.

Il dato forse più interessante è che si tratta, con ogni evidenza, di un immaginario televisivo. Tralasciando il giudizio sulla qualità di scrittura, ad esempio, la distanza che intercorre tra la bonelliana Julia Kendall di Giancarlo Berardi e il bonellide Malatesta di Mericone e Porretto sta nella vicinanza di  quest’ultimo alle logiche narrative del serial tv. Battute a effetto, costruzione sincopata delle scene, semina di cliffhanger e futures con i quali alimentare l’intera stagione… Dr. Morgue è un classico “drama” da prime time americano.

A vestirlo, o rivestirlo da fumetto ci pensano le matite appassionate di Francesco Bonanno.

L’operazione è interessante? Forse. Ripeto, come per tutte le serie, il tempo sarà il miglior giudice e ci dirà se il concept regge la distanza. Per ora vi posso dire solo la sensazione che ho avuto richiudendo l’albo a fine lettura: mah… Quando va in onda il prossimo episodio?

Annunci

Un pensiero su “Yorick chi sei?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...