Come in un calendario anni 50

Senza fare i puritani, senza far finta di non sapere che manifestazioni d’idiozia simili, e anche peggiori, ce ne sono a dozzine nella nostra vita quotidiana, però resta il senso di nausea ormai quotidiana per questa (sotto)classe “digerente”.

Con il loro misero  immaginario erotico da calendario anni Cinquanta, ci raccontano la storia di un paese ipocrita, dove di giorno si fa la morale (agli altri)  sulla famiglia perfetta e la sera si balla il bunga bunga.

Alle parlamentari donne si potrebbe suggerire di vendicarsi con eguale classifica. E non ci sarebbe nemmeno bisogno di perdere tempo a valutare i loro flaccidi deretani. In molti casi, basterebbe guardarli  in faccia questi rappresentanti del popolo italiano.

Annunci

4 pensieri su “Come in un calendario anni 50”

  1. piuttosto che frequentatori di palazzi del governo, questi sembrano figuranti dei bmovie degli anni 70. il problema è che per gli italiani quelli sono i fortunati e noi dei poveri deficienti a pensare che il mondo dovrebbe girare in altro modo. una gran prova di squallidissima politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...