Cinquant’anni fantastici

Le famiglie felici si assomigliano tutte, quelle con superpoteri invece si contano sulle dita di una mano.

Quando I Fantastici 4 apparvero nel  Novembre 1961, cinquant’anni fa, nessuno aveva mai letto una storia così.

Perché ciò che colpiva di Reed, Sue, Ben e Johnny non erano tanto le fantasmagoriche abilità che esibivano, al ritorno dal loro viaggio sfortunato di astronauti nello spazio, contatto con i misteriosi “raggi cosmici” (una sorta di “supercazzola” fantascientifica inventata ad hoc da Stan Lee e Jack Kirby).

In fondo, nei fumetti di supereroi apparsi fino ad allora per la DC Comics e per altri editori, di personaggi bislacchi e fantasiosi ce ne erano già a decine.

No, dei Fantastici 4 ciò che  stupì il lettore fin dagli esordi fu che, malgrado tutto, restavano un gruppo, una famiglia. Il superpotere che nessuno aveva mai mostrato prima al pubblico, abituato all’invulnerabilità solare di Superman e alla cupa solitudine di  Batman, era il senso di normalità che questi eroi si portavano addosso nel loro stare insieme.

Malgrado  lottassero un giorno sì e l’altro pure per salvare il mondo,  i quattro abitanti del Baxter Building apparivano persone comuni chiamate a gestire un compito molto più grande di loro.

Nasce, insomma, con i Fantastici Quattro il format seriale su cui poi Lee e Kirby hanno costruito tutto il mondo Marvel su l’assunto eroico che da grandi poteri derivino grandi responsabilità .

Per celebrare questa serie Lo Spazio Bianco  ha preparato un corposo speciale che animerà la rivista online nei prossimi giorni, con interventi di critici, cartoonist  e sorpresucce varie (la prima la ripropongo alla fine del post), davvero deliziose per chi ama il fumetto.

I primi articoli, compresa la presentazione del curatore Davide Occhicone, li trovate qui. Comunque ne riparleremo anche da queste parti.

Annunci

2 pensieri riguardo “Cinquant’anni fantastici”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...