Dio, voglio essere Alex Toth

…Per dare profondità a una vignetta, usare un nero pieno come colore naturale (non modificato dalla luce), aggiungere un’ombra, stabilire livelli differenti di profondità dal primo piano fino agli sfondi in campo lungo.

Per creare effetti misteriosi, nascondere qualcosa agli occhi del lettore, o rivelarla. E’ uno strumento grafico potentissimo.

Alex Toth, Intervista ripubblicata da Conversazioni sul fumetto

Veramente meravigliosa  l’intervista ad Alex Toth che Andrea Queirolo ci offre sul suo blog benemerito, Conversazioni sul fumetto.

Mi è capitato già di scrivere di questo cartoonist unico, maestro assoluto delle storie in bianco e nero. E’ singolare che Toth esordisca nel discorso, rievocando la sua passione giovanile per un altro grandissimo del fumetto (Milton Càniff), tanto da aver esclamato all’epoca, guardando il lavoro dell’autore di Steve Canyon:

Dio, voglio essere Milton Caniff

Curioso davvero, se pensate che per tante generazioni di disegnatori successive, è probabile sia accaduta la stessa cosa con Toth. Penso a gente come Frank Miller, Mike Mignola e dalle nostre parti, che no so, Ivo Milazzo. Chissà se qualcuno tra loro, a un certo punto, ha esclamato:

Dio, voglio essere Alex Toth

Oggi, magari, tanti si mettono davanti a una pagina  di Hellboy  e pensano

Dio, voglio essere Mike Mignola

In fondo funziona proprio così tra i fabbricanti di storie: tutta l’originalità del mondo inizia sempre da un atto d’imitazione di coloro che ci hanno emozionato. O come faceva dire Hugo Pratt al suo Corto Maltese:

Non c’è niente di scritto, Shamael, niente che non si debba riscrivere un’altra volta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...