La corsa pazza del mondo

E’ quella descritta dal maestro dell’animazione Bruno Bozzetto nel suo ultimo corto, Rapsodeus.

Su Lo Spazio Bianco ho  provato a spiegare perché considero questo  piccolo cartoon un autentico gioiellino.

Al di là dei meriti indubbi dell’opera, provo anche un’ ammirazione sconfinata per il suo autore.  L’ ammirazione nasce da un ricordo personale, ormai vecchio di un lustro, di una lezione del Maestro a un manipolo di giovinastri con la passione dei cartoon. 

Ricordo la capacità di quel signore piccolino con i capelli bianchi, non molto più prestante del suo Signor Rossi, di diventare un gigante quando parlava della sua arte di fabbricante di storie perché  nel farlo, sapeva trasmettere il senso di una passione profonda, autentica, assoluta.

Bastava ascoltarlo pochi minuti per rendersi conto che,  prima ancora che animarli con la matita, Bozzetto i suoi mondi li animava, e li anima, con la forza vitale della sua irrefrenabile immaginazione.

2 pensieri su “La corsa pazza del mondo”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...