He’s Back

…lo “spazio bianco”. Che, nel fumetto, è quello tra due vignette. Dove lavora l’immaginazione del lettore, collegando i puntini, costruendo e ricostruendo la gran parte della storia.

Quella non mostrata, non raccontata. Io spero che provvediate voi, anche qui, a riempire lo spazio bianco che vi lascerò, nei commenti. Perché non sia soltanto un monologo.

Tito_Faraci

Si chiama Tito Faraci e fa fumetti. Beh, fa anche altre cose. Ma, da appassionato di comics, è per quello che lo leggo e l’apprezzo.

Per quella capacità, per certi versi unica nel panorama italiano, di passare dall’ironia hardboiled del Mickey Mouse noir dei (quasi) esordi alla precisione  “svizzera” dei gialli cinici di Diabolik, passando per la poesia horrorifica di Dylan Dog  e – persino – per la tela americanofila di Spiderman. Che sia arrivato a scrivere per la serie più longeva dell’avventura italica – Tex Willer –  è un fatto quasi fisiologico, data la vocazione kubrikiana nell’attraversare i generi e le mitologie disegnate.

Quello che mi ha sempre colpito della sua scrittura è l’abilità di suonare “a orecchio” lo spartito di una serie e di un personaggio, mantenendone viva la riconoscibilità, ri-arrangiandone i ritmi in una chiave di racconto (quasi sempre) originale.

Finita la sviolinata, avete bisogno di ulteriori  chiarimenti per capire perché sono molto contento che Tito sia tornato a bloggare?

3 pensieri su “He’s Back”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...