Ci basterebbe un sorriso per un abbraccio di un’ora

Layout 1

 

Ricordo poco di quel giorno di trent’anni fa, a parte la commozione di mio nonno davanti al televisore.

Berlinguer l’ho scoperto con il tempo:  la biografia, il percorso, le idee.

Anzi più il tempo passa, più la sua visione delle cose mi sembra importante.

So di far parte di una minoranza . Per i più è roba da libri di storia: un poco prima dei Dinosauri e poco dopo i Sumeri, non di tanto però.

C’è quest’ansia di nuovismo perpetuo che ha contagiato tutti, da destra a sinistra, dalla politica alla cultura.

Questo miraggio del “fare” – anche se si capisce mai il “cosa” – che divora qualsiasi necessità di riflessione. Come se la nostra convivenza civile potesse essere ridotta ad una memoria RAM da ripulire ogni 5 minuti.

Ma poi scorri i titoli di un quotidiano online in queste ore: dalla vicenda della Guardia di Finanza,  agli appalti dell’Expo di Milano, alle mazzette di Venezia, agli affari delle banche…  E ti rendi conto che la “questione morale”, che denunciava lui, brucia ancora sulla nostra pelle.

Guardi come viene gestito il paese, in qualsiasi campo, a qualsiasi livello,  sempre sul crinale dell’emergenza, sempre sul twitt del last minute… E capisci quanto avremmo bisogno, invece, di una classe dirigente che sapesse ragionare in termini di “pensieri lunghi”, come sosteneva lui.

Ascolti le parole dei capipopolo del momento, l’inflazione di egoismi sociali e vaffanculo senza costrutto che ci sommerge… E rimpiangi quell’uomo schivo che ponderava ogni espressione, che comunicava col silenzio.

Altro che preistoria. Altro che passato. Berlinguer, i suoi ideali, sono da qualche parte nel domani, in un tempo migliore per cui continuare a lottare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...