Roma città aperta

Si, queste cose accadono anche altrove.

Ma quando accadono nella nostra città fanno più male.

Annunci

Un senso a sto’ PiDì

bersBeFunky
Pierluigi Bersani

Compagni e compagne dell’internet, è arrivato il momento di presentarvi la mia  Mosione per l’Italia.  Come canta il mio amico Vasco Rossi: Voglio trovare un senso a questa storia. Anche se questa storia un senso non ce l’ha.

Ecco io la penso  come sta’ bella cansone: il Pidì è una storia da mettere a posto. Lo sapete: a me, a Massimo e tanti altri compagni, sta’ roba non ci piaceva dall’inisio.

Voglio dire, che roba è sto’ partito, un pò centro e un pò sinistra,  pò’ rosso en po’ verde? Su, ragassi, siamo seri! Queste sono le americanate che gli piacciono al Walter.

Continua a leggere Un senso a sto’ PiDì

Viva allamerica

La parte bella è la ricerca. Grazie al loro impegno, c’è una speranza in più per combattere i tumori. La parte odiosa è la storia professionale che c’è dietro.

La chiamano fuga di cervelli. Espressione che coglie il senso delll’instupidimento costante del nostro paese, della sua progressiva desertificazione di intelligenze e sensibilità.

Ma oltre al cervello, ci sono anche cuore e anima.  E penso, all’avvilimento provato da Antonio e Anna, costretti a trasferirsi altrove non per chissà quale smania di denaro, ma semplicemente per poter far bene il proprio lavoro e vederlo riconosciuto.

Costretti a emigrare “allamerica”, come i nostri nonni.  Perché non hanno alle spalle padrini e santi protettori.  Perché vogliono farcela con le loro forze, il loro talento. Perché in Italia non c’è  posto per gente così.

Questo non è un paese per circoli

Domenica 19 Luglio. Sono appena rientrato dalla Francia a Roma, dopo mesi di lavoro fuori. E’ il primo giorno di vacanze che passo con mia moglie. Fa un caldo boia e vorrei starmene a poltrire un po’.

Però mancano tre giorni alla scadenza per il tesseramento del PD. E questa volta mi sono ripromesso di farlo, anche perché finalmente c’è un candidato alla segreteria che mi da fiducia, Ignazio Marino. Persino mia moglie s’è convinta, lei che di solito è diffidente su queste cose. Mi dice: “Dai facciamolo, mi sembra una persona perbene.”

Continua a leggere Questo non è un paese per circoli

Indietro miei Prodi

La mortadella a Ferragosto? Con questo caldo boia? Ci si mette anche Romano Prodi a turbarci le giornate a noi poveri elettori di centrosinistra, come se non bastassero i dilemmmi esistenziali (si fa per dire) sul congresso del PD o le palle che spara “Lui”. No, ci si mette anche il professore,  su “Il Messaggero” del 14 agosto.  E sapete quale è la novità? Ci eravamo sbagliati, compagni. Indietro  tutta.

Continua a leggere Indietro miei Prodi

Molto di Civile

Oggi, in un articolo su Il Riformista, il presentatore e ideatore di Niente di Personale, il bel magazine televisivo di La7, si “lodola e si sbrodola”. Ma come dargli torto? Nel tristo panorama della nostra (ir)reality tivvù, la sua creatura brilla per misura, originalità, coraggio.

L’Italia di NdP non è quella plastificata e liofilizzata di Porta a Porta, e nemmeno quella rimossa dagli psyco-tiggì.  L’Italia di NdP non pretende nemmeno di essere “l’Italia” tout court: sono pezzi, ma pezzi di vita.  Storie che ti restano dentro, perché un dentro ce l’hanno,  perché dentro hanno molto.

Continua a leggere Molto di Civile

Ci sono storie senza tempo ma c'è un tempo per ogni storia.